Ho letto da qualche parte che qualcuno per attirare persone verso i suoi servizi propagandava “una vita senza stress!” Come direbbe Fantozzi: è una “cagata pazzesca!”

È impossibile eliminare lo stress, o almeno, è possibile solo se la persona muore.

Lo stress è l’essenza della vita, è l’energia del fare: Senza lo stress non saremo vivi, non potremo agire nella nostra vita, non potremo essere attivi, non potremo, arrabbiarci, piangere, gioire, eccitarci, emozionarci…. L’adrenalina dell’eccitazione nasce dall’energia dello stress, il benessere delle emozioni nasce dall’energia dello stress, le endorfine vengono generate quando siamo in questo stato di attività.

PERCHÉ AFFIDARSI A UN MENTAL COACH

Si! Perché nel momento in cui generiamo questa energia la generiamo per l’azione, è un pensiero che la nostra mente trasforma in immagine, ed il nostro nucleo operativo, il nostro fisico, proiettato a rendere realtà, quell’immagine la trasforma poi in azione, in fatti concreti.

Quindi ben venga una vita con lo stress….

Quello positivo naturalmente!

Quello negativo invece va gestito, va scaricato, recuperato.

Purtroppo e menomale lo generiamo anche in assenza di azione attraverso la nostra immaginazione.

C’è stress bloccato da immagini del passato (ricordi negativi), oppure troppo proiettate nel futuro (preoccupazioni), oppure immagini di situazioni che lo alimentano (rancore, risentimento).

La cosa da fare, il processo da mettere in atto, è cominciare a gestire le nostre immagini interiori, è ricominciare a giocare con la nostra fantasia per modificare i nostri stati d’animo attraverso le nostre immagini e sostituire quelle distruttive con quelle propositive.

Se lasciamo che il nostro sabotatore interno prenda il sopravvento e gestisca le nostre immagini, per noi, lo stress, la farà da padrone intaccando il nostro benessere psicofisico, il sistema immunitario e alimentando tensioni che esploderanno in maniera inadeguata in qualsiasi momento, in disturbi psicosomatici, in malesseri generali, in stati di irrequietezza latente destinata a manifestarsi, in maniera inappropriata, in qualsiasi momento.

Liberandolo potremo utilizzarlo per tutto ciò che vorremmo fare e

per liberarlo possiamo usare varie tecniche

VUOI PRENOTARE UNA SESSIONE GRATUITA? HAI DOMANDE DA PORRE E VUOI PIÙ INFORMAZIONI?

Contattami per avere maggiore informazioni sulle consulenze e coaching individuali o di gruppo; la prima seduta – nella quale deciderai quale obiettivo perseguire – è gratuita.

Possiamo incontrarci direttamente nel mio studio oppure possiamo organizzare una call via Skype.

Una è quella della sostituzione… Ora…

Chiudi gli occhi e prova ad immaginare una situazione che ti genera tensione, cambiane i colori, le dimensioni e le forme, ridimensionala, trasformala, modifica le percezioni, i suoni, gli odori e…ora…  sostituiscila, pian, piano con una situazione positiva del passato, oppure costruiscine una nuova, dagli colore, luce, rendila emotivamente accattivante e appena cominci a sentire, percepire e vedere la tua emozione crescere, senti e osserva come ora l’energia rifluisce in tutto il tuo corpo, come ti senti pronto all’azione, per qualsiasi cosa ora tu voglia fare.

Pensa a quelle piccole cose che è tanto che hai in sospeso, quell’angolo di casa da mettere a posto, quella telefonata che è tanto che rimandi… quelle piccole cose che è tanto tempo che hai in sospeso… fanne una subito e poi ascoltati e vedi, percepisci e senti come stai ora! A volte basta poco per cambiare una giornata, una immagine diversa porta uno stato d’animo diverso.